Colorante per piscina, tutto ciò che c’è da sapere

Colorante acqua piscina come funziona?

Il colorante per piscina, di cui spesso avrai sentito parlare, non è altro che un concentrato d’allegria. Proprio così: una volta utilizzato, vedrai che darà un tocco unico alla tua piscina rendendola originale, briosa ma soprattutto coloratissima. Ma entriamo più nel dettaglio.

L’Aquacouleur è un accessorio sempre più usato, soprattutto in occasione di feste a tema o ricorrenze particolari. Non è altro che una “chicca” per abbellire la piscina facendola sprizzare di colore. Utilizzarlo è semplicissimo. Sarà sufficiente versare la soluzione nello skimmer e aspettare che agisca. Gli unici accorgimenti particolari da seguire, per far sì che attecchisca al meglio, sono legati alla quantità di sostanze chimiche già presenti in acqua. In buona sostanza, è consigliabile che vi sia una bassa concentrazione di cloro per colorare l’acqua in maniera intensa e veloce.

Per poter poi rimuovere il colorante, servirà invece aumentarne aggiungere più cloro.

Colorante piscina è pericoloso per la salute?

Una delle domande più frequenti riguarda l’eventuale pericolosità del prodotto. Essendo una soluzione pensata specificamente per entrare a contatto con la pelle e quindi con i bagnanti, è totalmente innocuo.

L’ingerimento occasionale e involontario che può avvenire sott’acqua, infatti, non comporta alcun tipo di rischio. Inoltre, si tratta di una soluzione dermatologicamente testata e quindi sicura quando entra a contatto con la pelle. Naturalmente, essendo comunque un prodotto chimico, si consiglia di leggere le etichette riportate sulla confezione prima del suo utilizzo.

Questione macchie su vestiti e tubature

Altro dubbio che spesso insorge è quello legato al rischio di macchiare indumenti o tubature e pareti della piscina. Anche in questo caso però vi rassicuriamo: il colorante per piscina Aquacouleur non causa macchie su vestiti e soprattutto non danneggia le componenti esterne o interne della vasca. Come detto prima, infatti, si tratta di una soluzione pensata appositamente per l’utilizzo in piscina anche senza particolari conoscenze tecniche (se non quelle basilari da mettere in atto durante l’utilizzo di un qualunque prodotto chimico).

Quali colori esistono e quanto durano in acqua?

Per rispondere alle esigenze estetiche di tutti, esistono in commercio diverse tonalità cromatiche, perfette per soddisfare sia gli animi più eccentrici, sia quelli più pacati e dai gusti classici. Si passa infatti da un sobrio e rilassante color oceano, allo psichedelico fucsia acceso. Il primo è perfetto se intendi ricreare in piscina un’atmosfera tropicale con acqua limpida e cristallina, il secondo è invece perfetto per serate a tema fluo e party originali.

La durata stimata del colorante in acqua è di circa 12 ore. Superato questo range di tempo, l’acqua comincerà leggermente a scolorire e con l’aggiunta di cloro, tornerà alla sua tonalità naturale. Su Acquavivastore, li trovi disponibili di tutti i colori e in comode confezioni da 180ml.

Provane una e lasciati trasportare dal colore e dall’allegria!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code