Quali coperture scegliere per la mia piscina?

coperture invernali cosa scegliere

Una copertura per ogni situazione d’estate e d’inverno

Le coperture per piscine sono l’accessorio fondamentale per salvaguardare le spese di gestione e mantenimento della piscina, garantendo una piscina pulita in ogni stagione. Le coperture si suddividono in due gruppi principali:

  • Isotermiche utilizzate nel periodo estivo.
  • Coperture invernali utilizzate, come dice la parola stessa, in inverno.

Queste soluzioni portano a vari vantaggi nel lato pratico con un risparmio economico, energetico e diminuzione dello sporco in piscina.

Quindi mi salvaguarda la piscina e il mio portafoglio?

Si, nei periodi estivi, utilizzando una copertura isotermica, si evita la dispersione di calore di notte, abbattendo così, i costi di riscaldamento della piscina; inoltre diminuisce il deposito di foglie, sporco ed insetti nelle ore notturne. Nel periodo più freddo si opta per una copertura invernale, utilizzata per proteggere la piscina dallo sporco come: foglie ed insetti; infatti grazie al suo colore scuro (verde – nero) impedisce ai raggi solari di filtrare attraverso il telo evitando l’avvio della fotosintesi clorofilliana. Le coperture invernali sono la salvaguardia del vostro portafoglio: ottimizzano i costi ed il tempo necessario per la  preparazione della piscina alla nuova stagione, diminuendo le quantità di prodotti chimici necessari per la pulizia.

La fotosintesi clorofilliana (dal greco φώτο- [foto-], “luce”, e σύνθεσις [synthesis], “costruzione, assemblaggio”) è un processo chimico per mezzo del quale le piante verdi e altri organismi producono sostanze organiche – principalmente carboidrati – a partire dall’anidride carbonica atmosferica e dall’acqua … continua a leggere su Wikipedia

Ma sono calpestatili, ci sono delle norme in Italia?

Assolutamente No! Nessuna copertura si può definire “Sicura”: In Italia non ci sono norme vigenti che regolamenta le coperture invernali o estive quindi nessuna copertura può essere definita “sicura” in Italia.

Sapevi che una copertura invernale tesa, in presenza di vento , comincerà a “respirare” andando su e giù con un movimento leggero e lento!

Le coperture per piscine come si scelgono?

Se vuole salvaguardare la temperatura della piscina nei periodi estivi si utilizza una copertura isotermica. Per salvaguardare la piscina dallo sporco riutilizzando l’acqua nella nuova stagione si punterà su una copertura invernale.

Copertura Isotermica

Le coperture isotermiche per piscine si scelgono per il periodo estivo e sono le più semplici da installare, dato che si posizionano all’interno della piscina (seguono il profilo interno della piscina). Vanno posate nelle prime ore notturne. Purtroppo però non si possono piegare, diventando problematico il rimessaggio quando non utilizzata. Per il rimessaggio si utilizza dei cilindri motorizzati o manuali, lunghi come il lato corto della piscina, montati su ruote (maneggevoli da spostare) o fissati a terra. Il vantaggio principale nell’utilizzare  queste coperture è un risparmio nel costo di riscaldamento dell’acqua nelle ore notturne, evitando l’evaporazione dell’acqua e del conseguente minor utilizzo di prodotti chimico.

Copertura a bolle trasparente.
  • Coperture economiche.
  • Garantiscono un ottimo isolante termico.
Copertura a bolle non trasparente.
  • Coperture economiche
  • Garantiscono un ottimo isolante termico
  • Isolano l’acqua dai raggi del sole evitando l’effetto serra.
  • Diminuisce l’evaporazione dell’acqua.
Copertura a maousse.
  • Copertura costosa.
  • Garantiscono un ottimo isolante termico
  • Isolano l’acqua dai raggi del sole evitando l’effetto serra.
  • Diminuisce l’evaporazione dell’acqua.
  • Resistente nel tempo.

Copertura Invernale

Le copertura invernale, a differenza delle coperture isotermiche, coprono tutta la piscina e anche il bordo esterno. A grandi linee si differenziano dal tipo di fissaggio: fissaggio a salsicciotti e fissaggio a picchetti. Ma come scegliere il fissaggio giusto? Il fissaggio si sceglie dalla location, presenza di vento forte, tipologia di pavimento attorno alla piscina, impatto estetico e comodità nella posa. Tutte le coperture invernali funzionano se posate con criterio, consigliamo sempre la posa di un esperto.

Fissaggio a picchetti
  • Se presente lo scolo centrale, sono sempre senza pozze anche in presenza di pioggia.
  • Dalla estetica accattivante
  • Adatte per piscine medio grandi.
  • Difficili da montare.
  • Non adatte in presenza di vento forte.
  • Per il fissaggio c’è la necessità di forare il pavimento.
Fissaggio a salsicciotti o salamotti:
Fissaggio a salsicciotti e tiranti:
  • Adatto per piscine grandi.
  • Utilizzabili in presenza di vento forte.
  • Modello costoso.

Ottimo, ci siamo schiarite le idee!

Abbiamo visto che le coperture per piscine sono il miglior investimento per salvaguardare la propria piscina e il proprio portafoglio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code