Vasca idromassaggio: istruzioni per l’uso

I consigli e le nozioni utili per vivere al meglio una vasca idromassaggio (anche in vista di San Valentino).

Se pensiamo al benessere e al relax, all’acqua calda e alle bolle, a un’atmosfera romantica e avvolgente, subito la mente ci porta dentro ad una splendida vasca idromassaggio. Un sogno ad occhi aperti mentre si è pieni di impegni, oppure una beata realtà. In entrambi i casi, resta molto utile capire quali sono i fattori X da considerare e valutare quando ci si trova a stretto contatto con il mondo delle vasche idromassaggio… perché desiderarle non basta, bisogna anche conoscerle.

Cos’è e com’è fatta una vasca idromassaggio.

Le similitudini tra una vasca da bagno, una piscina e una vasca idromassaggio possono essere molte, ma in realtà quest’ultima prende e mescola diverse caratteristiche di entrambe, andando a formare una categoria speciale. Possiamo definire una vasca idromassaggio come una vasca d’acqua calda provvista di bocchette idromassaggianti che filtrano, mantengono in temperatura e in pressione l’acqua. Ovviamente va sottolineato che occorrono altri strumenti tecnici integrati per realizzare la magia e sono:  un riscaldatore elettrico, una pompa di filtrazione, dei filtri, uno skimmer, un booster (pompa per i getti d’acqua) e un blower (pompa per le bolle).

Vasca idromassaggio o Jacuzzi? A cambiare è la marca: una vasca idromassaggio può essere di diversi brand, mentre la Jacuzzi risponde proprio alla storica etichetta di fama mondiale creata nel 1968 da Roy Jacuzzi.

Un particolare delle bocchette idromassaggianti in funzione.

Un particolare delle bocchette idromassaggianti in funzione.

Quali tipi di vasca idromassaggio esistono?

Nel panorama i modelli e le varianti delle vasche idromassaggio non mancano di certo: seguono necessità di esigenze e portafoglio, di spazi e utilizzi, regalando un ampio ventaglio di scelta. Ecco, allora, che possono essere installazioni fisse a incasso, oppure possono essere fuori terra, nella versione rigida o gonfiabile. Anche le forme, le misure e il numero di ospiti variano. In commercio troviamo vasche idromassaggio tonde, quadrate, rettangolari o ad angolo, più grandi o meno grandi a seconda del loro volume d’acqua e capienza.

 Lo sapevi che esistono anche le vasche idromassaggio per praticare il nuoto controcorrente?

Vasca idromassaggio e nuoto controcorrente: il mix per i veri sportivi!

Vasca idromassaggio e nuoto controcorrente: il mix per i veri sportivi!

Come scegliere la vasca idromassaggio.

Prima di compiere qualsiasi sogno ad occhi aperti o acquisto relativo ad una vasca idromassaggio, è bene controllare alcuni fattori come: lo spazio – che dev’essere adeguato alle necessità d’installazione –, l’impianto idrico – che dev’essere in grado di sostenere gli allacci e la pressione dell’acqua – e l’impianto elettrico, che deve rispettare le norme di sicurezza e conformità. Poi è tutta questione di budget, gusti estetici ed esigenze.

Benefici e comfort della vasca idromassaggio.

Pensata soprattutto per il nostro benessere e relax, una vasca idromassaggio apporta non pochi benefici a mente e corpo. Fa bene all’umore, ci rilassa e ci tonifica, allentando la tensione di muscoli e articolazioni, specialmente per schiena e cervicali. Anche la pelle viene liberata dalle tossine e dalle impurità, trovando nuova luce. Tutto questo ancor più se si sfruttano i diversi programmi di massaggio in dotazione, magari combinati agli effetti della cromoterpia e dell’aromaterapia.

Un bagno tra le bolle della vasca idromassaggio, per essere efficace e benefico, non deve durare più di 20/30 minuti e la temperatura ideale è vicina a quella corporea, quindi all’incirca dev’essere di 37-38 °C.

Cromoterapia e idromassaggio: quando il benessere sfrutta il potere dei colori.

Cromoterapia e idromassaggio: quando il benessere sfrutta il potere dei colori.

Come pulire e mantenere la vasca idromassaggio.

Davvero sconsigliato l’utilizzo di shampoo, bagnoschiuma & co: i residui di schiuma, infatti, potrebbero intasare i filtri della vasca o nella peggiore delle ipotesi creare uno schiuma-party in bagno. Divertente, ma poco pratico. Ma non temere, in mercato esistono molti detergenti ad hoc, creati appositamente per la pulizia e il mantenimento ordinario della vasca idromassaggio. Va ricordato, poi, che anche l’acqua dell’idromassaggio – come quella di una piscina – va trattata e disinfettata con i giusti prodotti chimici per preservarne la qualità. In conclusione nulla di complicato, basta un po’ di cura e attenzione in più rispetto alla normale vasca da bagno.

Vasca idromassaggio a San Valentino: niente di più romantico!

Vasca idromassaggio a San Valentino: niente di più romantico!

Ora che hai letto tutto questo, raccontaci quale vasca idromassaggio secondo te è perfetta per il tuo benessere e relax, ma anche per le tue esigenze! Scrivicelo, oppure scopri tutti i modelli disponibili su Acquavivastore.it. Se hai bisogno di qualche consiglio extra o ti serve aiuto per risolvere qualche problema non ti resta che chiedere!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code