Come cambiare la sabbia del filtro piscina?

come-si-sostituisce-la-sabbia-del-filtro-piscina

10 semplici passi per eseguire una sostituzione della sabbia nel filtro correttamente

Se avete a cuore la salute la vostra salute e quella della vostra piscina, sicuramente saprete che è assolutamente fondamentale una corretta manutenzione e pulizia di tutto il sistema di filtrazione dell’acqua. Niente di impossibile ovviamente, ma con questo piccolo vademecum – realizzato grazie al contributo di Swim University – vi guideremo step by step in tutte le fasi fondamentali per poter cambiare la sabbia di un filtro (a sabbia ça va sans dire), senza diventare matti e senza sprecare tempo prezioso. 10 semplici mosse spiegate chiaramente e con tanto d’immagini, quasi fosse una ricetta presa dal Blog di Giallo Zafferano… e poi non dite che non vi vogliamo bene!

Cominciamo subito, allora, dagli ingredienti che vi serviranno per la missione: aspirapolvere, nastro adesivo resistente e isolante, cacciavite (manuale o elettrico come preferite) e sabbia per il filtro (la quantità è da verificare a seconda del tipo di filtro).

acquista-ora-la-sabbia-acquavivastore

1. Spegnere il filtro della piscina e far scolare l’acqua

Se non volete essere affumicati e se non volete bruciare la vostra pompa, per prima cosa dovete spegnere sia la pompa che il filtro e controllate che il timer sia impostato su OFF e l’alimentazione elettrica sia scollegata. Adesso avete il via libera per poter togliere il tappo di scarico dal fondo del serbatoio e lasciate defluire tutta l’acqua: ci vorrà un pochino, quindi armatevi di santa pazienza e magari di qualche spuntino o giornale. Se invece andate di fretta, giocate d’anticipo e prendetevi per tempo.

 

2. Rimuovere la valvola selettrice

Finiti gli spuntini e i giornali – e scolata tutta l’acqua cvd al Punto 1 – è il momento di rimuovere tutti i tubi collegati alla valvola selettrice. Se la valvola è prepotentemente sigillata al tubo in pvc, occorrerà tagliare quel tubo e installare il bocchettone adatto: un piccolo sacrificio adesso per poter cambiare la sabbia più facilmente domani. Superato il breve momento triste, munitevi di cacciavite e rimuovete e scollegate la fascetta o il collare che legano la valvola al serbatoio. Una volta fatto, tirate la valvola selettrice per rimuoverla.

 

3. Coprire l’idrante

Dentro al serbatoio vedrete il tubo scendere in mezzo ad un bel po’ di sabbia sporca e datata. Prima di procedere oltre, vi consigliamo di rivestire la parte superiore dell’idrante con il nastro adesivo isolante (come vedete in foto) per evitare che – durante il processo di rimozione e aggiunta – la sabbia ci finisca dentro e poi faccia un volo dritta in piscina a opera terminata.

4. Rimuovere la sabbia

Trasformatevi nella casalinga perfetta e sfoderate l’aspirapolvere: rimuovete tutta la sabbia. Se qualche brutta anima vi ha rubato l’aspirapolvere, scavate a mano e vedrete che bicipiti.

 

5. Sciacquare il serbatoio e i tubi laterali

Aspira, aspira, aspira (o scava, scava, scava per i meno fortunati) e vedrete chiaramente che dall’idrante principale escono i braccini dei tubi laterali a stella. Correte a prendere una comune pompa da giardino e sciacquate la sabbia del filtro rimanente. E già che ci siete, approfittatene per controllare che i tubicini stiano bene, ovvero che non siano danneggiati o crepati. Nel malaugurato caso in cui lo siano, occorrerà sostituirli subito, prima di aggiungere la sabbia nuova, altrimenti ve la ritroverete nell’acqua della piscina.

Quando si svuota il filtro, la parte bassa è quella più delicata: state attenti a non torcere o piegare con troppa forza i braccetti che formano la stella perché potrebbero danneggiarsi. Nei filtri economici se si rompe questa parte, va sostituito tutto il filtro, mentre in quelli più costosi è possibile riparare i braccetti.

 

6. Riempire d’acqua il serbatoio fino a metà

Rimettete al suo posto il tappo di scarico sul serbatoio e quindi riempitelo di acqua fino a metà. Perché? Perché così facendo la caduta della nuova sabbia che andrete successivamente a versare, sarà attutita e non urterà pesantemente i tubi rischiando di romperli.

 

7. Aggiungere la sabbia nuova

A meno che non siate Hercules in persona, vi consigliamo di mettere sopra al serbatoio un sacco di sabbia nuova alla volta perché sono molto pesanti: tagliatelo solo una volta ben posizionato e lasciate che la sabbia scorra lentamente nel vostro filtro. Purtroppo potrebbe essere necessario ripetere l’operazione a seconda delle dimensioni del vostro serbatoio, vedetela così è tutto risparmiato nell’abbonamento della palestra. Non abbiate fretta di finire il lavoro altrimenti vi troverete a spazzare la sabbia da ogni dove e assicuratevi che il tubo sia sempre coperto.

Quale sabbia usare? Lasciatevi consigliare dai professionisti del settore e utilizzate solo la tipologia che vi sarà indicata. Eviterete di avere pensieri e problemi!

 

8. Riempire tutto il serbatoio di acqua

Ci siete quasi. Adesso che tutta la sabbia nuova è nel filtro potete aggiungere il resto dell’acqua per riempirlo. Assicuratevi di riposizionare con decisione la valvola selettrice, il collare e i tubi.

Ricordiamo che la quantità di sabbia che va in un filtro è definita dalla scheda tecnica del filtro stesso. In ogni caso ne va inserita abbastanza per coprire il tubo d’ingresso; verrà lasciata così una camera di espansione per la sabbia.

9. Controlavaggio e risciacquo del filtro

L’immagine è solo illustrativa.

L’emozione aumenta. Impostate la valvola selettrice alla voce Controlavaggio e quindi accendete il filtro e la pompa. Mettetevi comodi per 2/3 minuti e lasciate risciacquare abbondantemente, così tutte le impurità accumulate dentro al serbatoio defluiranno e non le vedrete mai più. Fatto questo spegnete la pompa e posizionate la valvola selettrice su Risciacquo e riaccendetela, facendo appunto sciacquare il filtro per un paio di minuti circa.

La legge italiana stabilisce che le acque di scarico della piscina – contenenti prodotti chimici – debbano decantare almeno 24/48 ore in un pozzetto Imhoff a tenuta stagna, prima di essere utilizzate per l’irrigazione.

 

10. Riazionate il filtro a sabbia

Et voilà, les jeux sont faits. Congratulazioni, avete appena cambiato la sabbia del filtro della piscina. Godetevi l’attimo e spegnete la pompa per impostare la valvola sull’indicazione Filtro e riattivate la pompa.

Mentre controllate il tutto, per sicurezza verificate anche il manometro della pressione. Ricordate che il valore di una normale pressione nel filtro è compreso tra 0,5 e 1,5 Bar (o tra 0 e 4 PSI nelle misure americane). Se notate qualche “sballo” in aumento dovrete rieseguire il lavaggio del filtro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code